Un’officina abusiva, occultata nel garage di una villetta con giardino, in una zona residenziale di Alessandria, è stata individuata dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Alessandria. Violazioni degli obblighi fiscali e delle regole previste dalla normativa ambientale e sulla sicurezza negli ambienti di lavoro: queste insomma le contestazioni mosse al titolare, giovane pensionato che vi lavorava a tempo pieno.

Nella villetta, i locali al piano terra erano stati profondamente modificati, ricavando una buca per facilitare gli interventi, ed era stato installato un paranco per sollevare il gruppo motore. Completa la dotazione di attrezzi e utensili vari e quella di pezzi di ricambio e materiali di consumo.


L’elevato tenore di vita del titolare ha attirato l’attenzione delle Fiamme Gialle, le quali hanno poi riscontrato un continuo via vai di clienti in quella che avrebbe dovuto essere una tranquilla residenza.

Nei confronti del meccanico è stata avviata una verifica fiscale volta a quantificare le imposte evase ai fini del successivo recupero a tassazione. Per l’intanto, con riguardo alle altre irregolarità constatate in violazione delle leggi ambientali e di sicurezza sul lavoro, il meccanico rischia sanzioni amministrative sino a 20.000 euro mentre tutta l’attrezzatura è stata sottoposta a sequestro.

 20 dicembre 2012