Brillante intervento degli agenti della Squadra Mobile della Questura di Alessandria che hanno sequestrato ben 8 kg di hashish, arrestando un immigrato marocchino abitante in via Gandolfi. L’uomo era sotto controllo da tempo poiché il suo comportamento sospetto, agli occhi degli investigatori, poteva essere riconducibile ad un’illecita attività. Alla fine i militari hanno avuto ragione.

I lunghi appostamenti degli uomini della Sezione Antidroga avevano permesso di individuare l’alloggio ove l’individuo riceveva le continue visite di numerosi suoi connazionali e dal quale usciva spesso per recarsi in un esercizio pubblico della zona.


Nel tardo pomeriggio di ieri, all’ennesima sortita del soggetto, gli operatori decidevano di intervenire, procedendo alla sua identificazione ed alla successiva perquisizione dell’abitazione, a cui partecipava anche l’unità cinofila della locale Polizia Municipale.

Anche grazie ai cani, all’interno della camera da letto, nascosti in una federa posta tra il materasso e la testiera del letto, venivano rinvenuti e sequestrati 76 panetti di hashish per un peso complessivo di 8 chili circa per un valore di circa 40 mila euro

L’uomo, E.A., un 52enne cittadino marocchino irregolare sul territorio nazionale, veniva arrestato in flagranza di reato per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e ristretto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 7 dicembre 2012