Il Comune di Acqui Terme ha deciso di sensibilizzare la popolazioni sugli effetti devastanti che possono provocare i petardi.

“È fondamentale – dice il sindaco Enrico Bertero – che tutte le persone comprendano quanto sia pericoloso l’uso dei petardi per la loro incolumità fisica. Da questo presupposto è nata la campagna di sensibilizzazione del Comune di Acqui Terme contro l’uso dei cosiddetti botti”.


Il Sindaco, Enrico Silvio Bertero, e l’Assessore Renzo Zunino hanno plaudito il lavoro della Commissione Consiliare Sanità, Welfare, Terza Età, Pari Opportunità, Assistenza, Servizi Sociali e Volontariato nell’attività svolta per contrastare l’utilizzo dei petardi e il conseguente aumento degli incidenti legati ad essi.

“Il Presidente della Commissione, Francesco Negro – aggiunge il sindaco – è particolarmente sensibile al tema, non solo in qualità di Consigliere Comunale, ma soprattutto come chirurgo: in tale veste Egli, invero, ha spesso avuto occasione di operare per cercare di porre rimedio ai danni provocati dall’esplosione di petardi. Infatti, soprattutto in questo periodo dell’anno, i giorni di festa troppo spesso si trasformano in occasioni tragiche, proprio a causa degli incidenti che numerosissimi occorrono quale esito dell’utilizzo dei botti. Frequentemente a farne le conseguenze sono i più piccini, attirati da questi dispositivi che vengono utilizzati come giochi, ma che giochi non sono. Tante persone e tantissimi bambini portano su di sé i segni di questo terribile modo di festeggiare: le menomazioni che hanno subìto li segneranno per tutta la vita.”

Queste considerazioni hanno portato la Commissione a scegliere di far stampare un manifesto, da diffondere in Città e presso gli organi di informazione, che esplicitamente mostra quali siano gli effetti di un gioco che troppe volte si può rivelare mortale.

 24 dicembre 2012