Venerdì 16 Novembre 2012, alle ore 21, presso l’Associazione Fonte di Bormana in Via Amendola 66 il Duo Karina Stieren–Akshan (www.duokarinastieren-akshan.eu) presenta il Concerto di musica classica indiana contemporanea: “Il Linguaggio del Silenzio”, per Violino, Flauto basso, Dilruba, Tanpura, Zither, Swaramandala, Shruti-box, Campane tibetane.

Il concerto “Il Linguaggio del Silenzio” è un invito a viaggiare con una particolare musica indiana attraverso lo spirito: ciò significa pacificare il cuore e lo stato d’animo, aprire la mente rendendola rilassatamente presente e vivificare il corpo mediante le vibrazioni terapeutiche del suono.


Il tutto si traduce in purezza del suono e vibrazioni del Silenzio come origine e fine di ogni cosa per mezzo di una varietà di suoni che aiutano ad espandere la coscienza.

Il Duo Karina Stieren-Akshan nasce a completamento di due ricerche parallele sulle energie spirituali e terapeutiche del Suono e della Musica. Un amore condiviso per il suono puro, chiaro e benefico. A fondamento di tutto vi è il Silenzio. Quel silenzio in cui ogni suono rivela la propria natura autentica.

Il Silenzio che coincide con quel Suono (Shabda) che contiene tutti i suoni possibili.

Una ricerca timbrica e armonica delicata, naturale, nella linea delle antiche tradizioni sonore modali dell’Asia.

Da quell’Unico Suono, una musica che è un arcobaleno di suoni, creata con violino, viola, flauto basso, flauto bansuri, santur, dilruba, sitar, zither, tanpura, shruti-box e idiofoni tibetani.

15 novembre 2012