Sono da decenni frequentatore della nostra Asl 20 di Tortona (Ospedale), in qualità di paziente e prestante servizio di volontariato; ho visto in questi anni i vari cambiamenti di dirigenza, sia quella ai vertici che nei diversi reparti (primari e capi sala).

Mi permetto dunque di fare un appunto e una rimostranza, in particolare su un servizio che è tra i più frequentati di questo nosocomio: la radiologia; il paziente, come primo impatto, ci deve spesso passare.

Quando si entra già il luogo ubicato nei sotterranei non è dei migliori: buio, freddo, maleodorante e pieno di insetti vari (ho fatto anche delle foto!).

Qui non si è gran che ben accolti: il personale di segreteria non sa bene dove indirizzare il paziente in quanto non è ben informato su dove, come e se vanno eseguiti gli esami; chi è preposto a dare le direttive? Mah!

Spesso si sente il vario personale urlare e comunque il reparto palesa caos su eventuali non ben definiti problemi di organizzazione del lavoro. C’è pure del personale non ben identificato (persino la divisa ed il nome identificativo sulla stessa sono un optional) che sta seduto a far nulla o impartisce ordini o svolge mansioni non di competenza.

Ora domando: ma c’è un capo servizio o qualcuno che dovrebbe coordinare tutto ciò in modo corretto o dobbiamo continuare così, nel degrado più assoluto?

Ma perché fino a qualche anno fa, con il precedente coordinamento del servizio, tutto il lavoro quotidiano era preciso e ben svolto? Non sarebbe il caso di verificare e valutare a chi vengono assegnate certe funzioni direttive?

I disagi arrecati all’utenza sono, a mio avviso, notevoli: oserei dire che i tortonesi si stanno stancando di vedere il proprio Ospedale andare a rotoli.

Lettera firmata

 5 ottobre 2012