Maxi controlli dei carabinieri di Casale Monferrato che denunciano per gestione illecita di rifiuti, due uomini, entrambi di 61 anni, residenti ad Occimiano. I due, soci di una ditta del luogo, venivano sorpresi dai militari operanti mentre nottetempo scaricavano del materiale edile in un terreno boschivo della zona.

Per furto aggravato, invece, è finito nei guai un uomo di 57 anni, residente a Casale Monferrato che il 3 ottobre scorso si impossessava di una borsa contenente documenti di identità e la somma di 130 euro che aveva rubato ad una donna di 41 anni.


Gli accertamenti attivati a seguito della denuncia di furto presentata dalla donna, consentivano al Carabiniere di quartiere, conoscitore della realtà cittadina, di raccogliere numerosi elementi di prova nei confronti dell’interessato quale autore del reato. A seguito di perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione dell’uomo, veniva infatti rinvenuta la bicicletta utilizzata per commettere il furto ed alcuni indumenti che lo stesso indossava al momento dell’episodio.

Infine, per porto ingiustificato di armi atte ad offendere è finito nei guai un uomo di 48 anni di Casale Monferrato che, sottoposto a controllo mentre si trovava alla guida della propria autovettura, veniva trovato in possesso di una roncola della quale non era in grado di giustificare il porto.

 29 ottobre 2012