Il municipio di Alluvioni Cambiò

Lunedì mattina, All’ospedale di Alessandria è deceduta Cecilia Gaggio, 57 anni, sindaco del paese che conta quasi mille abitanti. La doinna era ricoverata al noscomio alessandrino da circa una settimana a causa di alcune complicazioni sopravvenute negli ultimi giorni dovute ad un tumore, la cui insorgenza era emersa circa cinque mesi fa. La donna è stata operata diverse volte, ma il suo fisico non ce l’ha fatta.

Nata il 30 novembre 1954, era al secondo mandato da sindaco, ma prima aveva ricoperto anche il ruolo di assessore. Non era sposata e ha lavorato prima alle dipendenze di una ditta orafa con sede a Valenza e recentemente presso un’azienda orafa in provincia di Milano. Era anche ispettrice della Croce Rossa di Piovera. Sino a dieci giorni fa sedeva ancora nel suo ufficio nel municipio dove svolgeva il suo lavoro, soprattutto nel fine settimana.


“Una morte inattesa – dice il segretario comunale Maria Matrone, perché fino a poco fa era qui in municipio e stava, bene, attiva come sempre.”

“Una grossa perdita – dice il vice sindaco Cesare Ricci – ho perso il sindaco ma soprattutto ho perso un’amica, una donna vivace, molto attiva che svolgeva benissimo il ruolo di primo cittadino, ma soprattutto una donna ottimista che lascia un vuoto incolmabile.”

Appena appreso del decesso il comune ha subito provveduto ad avvisare la Prefettura dell’accaduto. Ora secondo le disposizioni il vice sindaco assumerà le funzioni di primo cittadino fino a quando non verranno indette le elezioni alla prima data utile, probabilmente già in primavera.

Il funerale di Cecilia Gaggio è già stato fissato per mercoledì alle 15 nella chiesa parrocchiale alla frazione Grava di Alluvioni Cambiò: a celebrarlo sarà il parroco Don Cesare Fossati.

 29 ottobre 2012