40 milioni di euro in meno: è questo il taglio previsto dalla Giunta Cota, per il 2012, alle risorse per i servizi sociali. Il 35% in meno rispetto al 2011.

 

Le conseguenze di tale scelta sciagurata sono facilmente immaginabili, nel momento in cui il Paese sta affrontando una drammatica crisi economica e occupazionale, che rende assai più acuti il bisogno di assistenza, soprattutto per i cittadini più deboli.

 

Allo smantellamento dei consorzi, alle liste di attesa che si allungano per gli anziani non autosufficienti, si aggiunge ora quest’ultimo pesante intervento, destinato a mettere in difficoltà enti gestori, operatori e, soprattutto migliaia di famiglie.

 

Per questo, ci opponiamo con forza a questa politica. E con altrettanta forza chiediamo che siano garantite dalla Regione le risorse necessarie a tenere vivi i servizi essenziali, indispensabili per le nostre comunità.

 

Lo diremo nelle piazze e nei mercati delle nostre città nelle prossime settimane, cercando di spiegare ai cittadini quali sono i servizi che rischiano di non ricevere più.

 

Lo diremo con l’iniziativa organizzata il giorno 20 marzo alle 21, presso l’ex Taglieria del pelo di Alessandria, di cui alleghiamo il programma.

 

 

Daniele Borioli -Segretario Provinciale

Rocchino Muliere – Consigliere Regionale

18 marzo 2012