Alcuni proprietari di volatili sono stati denunciati alla Procura della Repubblica, a cura delle guardie provinciali del Parco del Po per maltrattamenti nei confronti degli animali. La denuncia è arrivata in seguito all’attività svolta al Centro di Recupero della Fauna Selvatica del Piemonte Orientale nel corso dei controlli ai numerosi cacciatori presenti tra la Lomellina e l’Oltrepo’ pavese.

Al Centro sono arrivati, come oggetto di sequestri: 30 esemplari di Allodola, 23 esemplari di Tordo bottaccio almeno una ventina tra Peppola e Fringuello.Questi uccelli da richiamo sono stati sequestrati in quanto è stato accertato che molti di essi anziché provenire da allevamenti certificati, sono stati abusivamente catturati in natura: gran parte degli anelli identificativi di ogni esemplare sono risultati falsi o trasferiti abusivamente da altri esemplari deceduti (l’anello identificativo deve essere inamovibile, inserito sulla zampa dall’allevatore autorizzato nei primi giorni di vita dell’animale). Alcuni individui sono risultati assolutamente privi di anello o con anelli appartenenti a esemplari di altre specie.


13 dicembre 2011