Il Comune ha approvato un nuovo regolamento comunale che pone limiti più bassi della normativa nazionale per l’installazione di impianti di telefonia mobile. La delibera è stata illustrata dal sindaco, Ernesto Nobile, che ha fornito spiegazioni sulla scelta più restrittiva a suo tempo operata in sede di adozione originaria del Regolamento, in applicazione del principio di precauzione. Nobile ha spiegato le vicende che hanno determinato la scelta di modificare il testo regolamentare introducendo il meno restrittivo parametro nazionale, sulla scorta di una giurisprudenza stratificata ad indirizzo univoco che ritiene fuori dalle competenze comunali il fissare limiti più ridotti rispetto a quelli stabiliti a livello nazionale.

Durante la seduta il Consigliere di minoranza, Rino Feltri prima ha affermato che fa onore al Comune porre limiti inferiori a quelli di legge, poi ha parlato del rischio di radiazioni ionizzanti, cioè nucleari, radioattive, teratogene e del rischio cui sono esposti i nostri figli e nipoti. Chiede se è stata fatta una valutazione ambientale a supporto della scelta ed a tutela della salute.


Il nuovo regolamento è stato approvato con 9 voti favorevoli e 4 contrari (Corazza, Feltri, Ferrari e Zeme).

27 dicembre 2011