Attimi di tensione e paura in viale De Gasperi, per un incendio scoppiato poco dopo le 19 con un denso fumo nero che ha raggiunto anche i piani alti del palazzo mettendo a rischio l’incolumità delle persone. Si tratta delle case dell’ATC, già al centro di polemiche la scorsa primavera a causa degli ascensori rimasti fermi per oltre un mese.

Le fiamme si sono sprigionate da una cantina al pianterreno del numero 13 e hanno seminato,il panico tra gli abitanti che sono scesi subito in strada malgrado la pioggia battente. La situazione, almeno inizialmente sembrava molto grave e più pericolosa del previsto, infatti i Vigili del Fuoco di Tortona, intervenuti per primi sul luogo dell’incendio, considerata anche la potenziale pericolosità dell’incendio (non si sapeva cosa poteva esserci nelle cantine, forse addirittura delle bombole di gas) hanno fatto subito intervenire due squadre in supporto da Alessandria dotate di scala teleferica in caso fosse stata decisa l’evacuazione degli abitanti.


Il fumo che ha invaso i piani alti del palazzo

I pompieri di Tortona sono riusciti a spegnere subito l’incendio che poi, dopo circa 10 minuti, però é ripreso forse con maggiore intensità di prima ed è stato nuovamente spento dai pompieri tortonesi.

La causa dell’incendio, non è stata ancora accertata, tuttavia, alcuni abitanti del palazzo hanno asserito che potrebbero essere stati dei petardi gettati da ragazzini che stavano giocando. Una signora ha riferito di avere visto i “resti” di questi petardi.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri ed i Vigili urbani di Tortona che hanno transennato la zona bloccando ogni accesso.

Durante il trambusto molti abitanti dei palazzi adiacenti si sono affacciati alle finestre ed alcuni si sono lasciati andare a scene di panico urlando parole senza senso.

La situazione è ritornata alla normalità poco dopo le 20, ma al momento in cui scriviamo non è stato ancora effettuato il conteggio dei danni: di certo è andata distrutta la cantina e annerita parte della facciata del palazzo. Per fortuna non ci sono stati feriti, ma sono in corso accertamenti per verificare se le fiamme hanno danneggiato l’impianto elettrico. La situazione comunque sembrava sotto controllo e non dovrebbero essersi persone evacuate, né ferite. Il fumo per fortuna si è levato alto in cielo ma sufficientemente distante dalle abitazioni e al momento non sono state riscontrate neppure leggere intossicazioni. Rimane da stabilire i danni provocati dalle fiamme e soprattutto se l’impianto elettrico è stato danneggiato.

 

25 ottobre  2011