Saranno sette le mostre che a ottobre abbelliranno le suggestive sale del Castello del Monferrato di Casale. Quattro saranno visitabili già dal prossimo fine settimane e le restanti si susseguiranno lungo il mese.

«Sarà un mese assolutamente intenso quello di ottobre per l’arte al Castello del Monferrato – ha spiegato l’assessore Gigliola Fracchia – L’autunno, infatti, si aprirà con una serie di esposizioni di assoluta qualità, dando il via a una stagione di valorizzazione degli artisti del territorio, senza smettere mai di proporre anche le opere dei protagonisti della scena nazionale e internazionale».


Il primo percorso espositivo si aprirà sabato 1° ottobre alle ore 11,00 nel Torrione Nord Est della fortezza. I colori che non ho detto è il titolo del percorso espositivo dedicato alla figura dell’artista Pietro Maurizio Perrera.

Un evento promosso dalla Consulta Cultura di Casale Monferrato e a cura di Iris Devasini che ha spiegato: «L’amico Pietro Perrera, schivo e taciturno, caratteristiche che lasciavano erroneamente immaginare una personalità tormentata, aveva in realtà tratti di sagace ironia, che sorprendevano come le sue opere dall’impatto giocoso e/o provocatorio ed è proprio attraverso il linguaggio artistico, che riusciva a comunicare più facilmente».

All’inaugurazione ci saranno anche i contributi dei critici Piergiorgio Panelli e Federica Mingozzi, del gallerista Franco Soffiantino e alcuni momenti teatrali a cura della compagnia Teatro della Nebbia. La mostra si chiuderà il 16 ottobre.

Alle ore 17,00 aprirà nel Torrione Sud Est la mostra I Marchesi di Monferrato di ferro vestiti a cura di Stefano Fracchia dell’Ordine della Lancia. Saranno esposte fedeli ricostruzioni di equipaggiamenti, armature, spade, vestiari e oggettistica, il tutto ricreato artigianalmente grazie alle fonti storiche e alla collaborazione con i principali musei europei che conservano gli originali dell’epoca. Inoltre saranno allestite ambientazioni medievali supportate dalla presenza dei rievocatori che accompagneranno il pubblico nella visita.

La mostra, che chiuderà il 23 ottobre, sarà anche accompagnata da alcuni momenti di approfondimento, come ad esempio la presentazione del libro di Stefano Fracchia In armi e in spirito – L’incanto cavalleresco tra mito, storia e realtà (Edizioni della Goccia) sabato 15 ottobre (ore 16,00) e della conferenza di Angelo Arata l combattimento spada e scudo attraverso le fonti, prevista per sabato 22 ottobre (ore 17,00).

Si inaugurerà alle ore 18,00 una nuova mostra del progetto Castello Contemporaneo: I custodi della materia, una doppia personale di Mara Fabbro e Alberto Pasqual curata da Anselmo Villata e allestita nelle Sale al secondo piano.

Come ha spiegato Villata: «La seconda tappa di “Castello Contemporaneo” porta a Casale Monferrato un evento che focalizza l’attenzione sulla materia e sul suo utilizzo da parte degli artisti, andando oltre la semplice accezione di supporto, ma come reale comprimaria e preziosa alleata per la realizzazione di opere d’arte che possano esprimere a pieno il loro potenziale comunicativo, tecnico ed estetico». La mostra chiuderà il 6 novembre.

Domenica 2 ottobre, invece, si aprirà nell’ex Cappella alle ore 17,00 Disperanza, la mostra fotografica di Lucia Bianchi, evento promosso dall’Associazione Andos – Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, in collaborazione con Avis Casale.

«Si rinnova la stretta collaborazione con gli amici di Avis e con la presidente Gabriella Bionda che desideriamo ringraziare – ha sottolineato la presidente di Andos, Casale, Roberta Buosi – La mostra “Disperanza” è parte del percorso di Lucia Bianchi, artista che con grande forza racconta la storia di una e molte donne. Le immagini e il libro sono opere di grande impatto e si inseriscono nelle iniziative dell’Ottobre Rosa, mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno».

Durante il periodo di apertura della mostra, che chiuderà il 30 ottobre, è previsto anche un convegno dal titolo Prima Donna che si terrà giovedì 27 ottobre alle ore 17,30. Roberta Buosi, direttore della struttura complessa di Oncologia al Santo Spirito di Casale Monferrato, e Elisabetta Gattoni, oncologa del Santo Spirito, si soffermeranno proprio sulla prevenzione del tumore al seno.

Tutte le mostre saranno aperte gratuitamente il sabato e la domenica dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00.

Ma il Castello del Monferrato, come accennato, accoglierà altre interessanti esposizioni lungo il mese di ottobre, e in particolare:

In Between

mostra collettiva internazionale

evento promosso dall’associazione ArtMoleto, a cura di Michelle Hold

Manica Lunga

7 / 23 ottobre 2022

Artisti partecipanti: Gio’ Bonardi, Ilenio Celoria, Irina Lis Costanzo, Piero Ferroglia, Christian Friedhoff, Michelle Hold, Petra Probst, Nina Schipoff, Bona Tolotti, Alexandra Winterberg, Sylvie Wozniak, Olav Nietzer

4 Artists 2022

mostra collettiva

evento promosso dall’associazione Gruppo Arte Casale, a cura di Pio Carlo Barola

Salone Marescalchi

8 / 30 ottobre 2022

Artisti partecipanti: Antonio Barbato, Pio Carlo Barola, Giampaolo Cavalli, Roberta Omodei Zorini

Bellezza

mostra celebrativa per il 50° anniversario della ratifica della Convenzione sul Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco

evento promosso dall’associazione di promozione sociale Echorama, a cura di Laura Chiariello

Torrione Nord Est

22 ottobre / 6 novembre 2022