Il Gruppo Chora ha il piacere di annunciare l’imminente uscita del prossimo volume della Collana Chora dedicata ai classici della filosofia.
Con la collana editoriale “Chora”, il Gruppo di ricerca filosofica Chora intende offrire strumenti essenziali e chiari che possano accompagnare il lettore nel confronto diretto con alcuni classici del pensiero occidentale. I volumi di questa collana, che ha iniziato le sue pubblicazioni nel 2007, sono stati pensati e scritti per tutti coloro che intendano accostarsi ai testi di autori che hanno segnato in profondità la storia della filosofia. Il successo dell’iniziativa è testimoniato dalle numerose adozioni dei volumi della collana come libri di testo nei corsi universitari e di scuola secondaria superiore. Questo progetto può trovare la propria realizzazione grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona. 

Annamaria Loche, Leggere il Discorso sulla disuguaglianza di Rousseau, Ibis, Como-Pavia, 2019 – ISBN 978-88-7164-604-6 – 258 p. – 9,00 euro 
Il Discorso sulla disuguaglianza (1755) è un’opera fondamentale per la filosofia politica moderna. Sono qui peculiari il modo in cui Rousseau si distacca dal giusnaturalismo e dal contrattualismo sei-settecenteschi (che non rinnega, ma interpreta in modo originale), e la narrazione della storia ipotetica dell’origine della società. In questo percorso, Rousseau descrive un uomo allo stato di natura isolato, capace di imitare gli altri animali, ma anche dotato di caratteri specifici (libertà, perfettibilità, passioni). Il “patto” sociale – che nasce per frenare la violenza dello stato di guerra provocato dal sorgere della divisione del lavoro e della proprietà privata –, diversamente dal contrattualismo moderno, non risolve i problemi dello stato di natura, ma determina piuttosto la perdita della libertà e dell’uguaglianza (qualità ineliminabili della natura umana), finendo così per instaurare il dominio dell’uomo sull’uomo. 
Annamaria Loche ha insegnato Filosofia politica all’Università di Cagliari. Si occupa del pensiero politico moderno (Montesquieu, Hobbes, Bentham, Rousseau) e di alcuni aspetti della filosofia politica e della distopia contemporanee. Tra le sue pubblicazioni recenti: Immagini dello stato di natura in Jean-Jacques Rousseau, 2003; La società possibile. Una lettura del Contratto sociale di Jean-Jacques Rousseau, 2018.