Lui si chiama D.P., ha 21 anni e abita a Carbonara Scrivia in via Gualdi. Secondo la prima sommaria ricostruzione effettuata dai carabinieri della Compagnia di Tortona, ieri sera, venerdì 29 marzo, ha dato vita all’ennesimo litigio in famiglia.

E’ avvenuto poco dopo le 20 quando dalle parole si è passati ai fatti con il successivo intervento dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Tortona che hanno tratto in arresto il giovane per maltrattamenti in famiglia e verso la sorella minore M.P. di 16 anni, la madre convivente, C.P. di 52 anni, e il compagno della madre, P.B. di 54 anni.

I tre, in seguito alle conseguenze del litigio si recavano presso il pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Tortona, dove venivano medicati e riscontrati affetti da lievissime lesioni guaribili in pochi giorni.

Secondo quanto emerso non sarebbe la prima volta che Davide Polinelli, celibe, disoccupato e con precedenti di polizia, sarebbe venuto ai ferri corti con i familiari e per questo motivo il giudice del Tribunale di Alessandria stavolta ne ha disposto l’arresto.

Il giovane di carbonara Scrivia, quindi è stato rinchiuso presso la Casa Circondariale “Gaeta e Cantiello” di Alessandria a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.