Martedì 20 novembre si è tenuto, presso il ridotto del Teatro Civico di Tortona, il terzo incontro del ciclo di lezioni dedicato ai classici della filosofia, organizzato dal Gruppo di ricerca filosofica Chora, e dedicato quest’anno agli “Intellettuali maledetti” del Novecento. Nel corso della conferenza, Alessandro Peroni, segretario del Gruppo di ricerca filosofica Chora, ha tenuto un’interessante relazione su “Giangiacomo Feltrinelli: editore (e) rivoluzionario”. Protagonista assoluto della rinascita culturale italiana del dopoguerra, Feltrinelli si affermò in pochi anni come uno dei principali editori del mondo, compiendo scelte coraggiose come la pubblicazione in anteprima mondiale di romanzi altrove rifiutati, quali “Il dottor Zivago” e “Il gattopardo”. Perturbante, ma del tutto coerente con le sue idee politiche, fu la sua scelta “maledetta” di darsi alla clandestinità compiendo azioni terroristiche, fino a restare vittima, nel 1972, di un’esplosione accidentale mentre preparava una attentato a un traliccio dell’alta tensione presso Segrate.
Il prossimo appuntamento è per martedì 27 novembre. Matteo Canevari, docente di Antropologia culturale presso l’Università di Pavia, parlerà di “Georges Bataille: l’uomo totale”. Batalille fu uno dei più originali pensatori francesi del Novecento. Coniugando filosofia e antropologia, fu autore di studi che riguardavano  tematiche “maledette” come l’erotismo e la trasgressione.
La lezione avrà inizio alle ore 17.30 e si svolgerà presso il Ridotto del Teatro Civico di Tortona (AL), in via Mirabello 3. Il ciclo è organizzato dal Gruppo Chora con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona; con il patrocinio della Città di Tortona e in collaborazione con la locale Unitre. Ingresso libero e gratuito. A richiesta, sarà rilasciato un attestato di partecipazione.