Il 1° settembre 2018 riprenderà l’attività culturale del Gruppo di ricerca filosofica Chora di Tortona.

Come è ormai tradizione, il primo evento della stagione sarà una giornata di studi che si terrà a Cecima, pittoresco borgo della valle Staffora, in Oltrepò pavese.

Il tema affrontato quest’anno sarà “Logos/Ratio: percorsi mediterranei della filosofia (Atene 529 d.C.–Roma 1511)”, titolo che si riferisce alle vie e alle trasformazioni del sapere intorno al bacino del Mediterraneo nel corso dei mille anni del Medioevo. Come data di inizio per la ricostruzione di questo cammino si è preso il 529 d.C., anno in cui, per ordine dell’imperatore d’Oriente Giustiniano, venne chiusa la Scuola filosofica d’Atene, fondata quasi mille anni prima da Platone. La filosofia iniziò allora il suo viaggio nel mondo bizantino e arabo, per poi ritornare nell’Occidente cristiano, in particolare a Roma nel 1511, allorché, nel grande affresco di Raffaello collocato nelle Stanze Vaticane, la Scuola di Atene tornò idealmente a rivivere, con Platone e Aristotele collocati al centro con pari dignità.

La giornata di studi organizzata dal Gruppo Chora intende dunque ricostruire le tappe di questo cammino millenario, concentrandosi in particolare su alcune delle sue tappe fondamentali. Parteciperanno tre esperti ad altissimo livello di cultura medievale: Massimo Campanini, Alessandro Ghisalberti e Anna Motta. L’evento si terrà, anche in caso di maltempo, sulla terrazza panoramica del Parco comunale “Castello” di Cecima sabato 1° settembre a partire dalle ore 15.30.

La partecipazione è libera e gratuita. Il Gruppo Chora ringrazia per il contributo la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, per il patrocinio il Comune di Cecima e per la collaborazione la libreria Ubik di Voghera, l’agriturismo la Piazzetta e il bed & breakfast Borgo antico di Cecima.