Nella notte tra giovedì e venerdì i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Tortona e della Stazione di Sale hanno arrestato D.P. di 29 anni, giovane italiano residente a Tortona vicino alla caserma dei carabinieri.

In piena notte, le ennesime chiamate al 112 da parte di molti inquilini di un vicino condominio hanno allertato i carabinieri perché il giovane e la zia sessantenne, conviventi per necessità nello stesso appartamento, iniziavano una furibonda lite per questione di soldi e lui, ubriaco, dopo aver malmenato la donna, era uscito nel vano scale a urlare e molestare tutti.


I militari che sono intervenuti non hanno nemmeno avuto il tempo di chiedere al giovane cosa stesse succedendo che, preso dai fumi dell’alcol, li ha aggrediti a spintoni offendendoli con frasi offensive.

Fortunatamente la zia, seppur percossa, stava bene, anche se in forte stato di agitazione.

Il giovane, dopo tutta la notte passata in cella, è stato portato dal giudice del Tribunale di Alessandria nel primo pomeriggio, ed è stato condannato a 9 mesi con la condizionale. Scarcerato, dovrà cercarsi un’altra casa.