Tre livelli, tre percorsi, triplice divertimento. Domenica 8 aprile il Corso intersezionale di Alpinismo Giovanile delle sezioni C.A.I. di Alessandria, Novi Ligure, Ovada e Tortona, ha visto le nostre ragazze ed i nostri ragazzi, divisi in gruppo “base”, “intermedio” ed “avanzato” (come del resto suggerito dal Progetto Educativo, documento su cui si fonda l’attività di A.G.) protagonisti su percorsi di differente difficoltà tali da garantire loro uguale soddisfazione e divertimento. Questo grazie ai numerosi Accompagnatori ed Operatori che si sono dati disponibili per realizzare questa splendida uscita.

Campo di gioco comune per tutti sono stati i bellissimi sentieri curati dal C.A.I. Grigne, che si sviluppano dalla Contrada Sonvico di Mandello del Lario in provincia di Lecco.

Il Gruppo Base ha visto i giovanissimi alpinisti impegnati su una versione, opportunamente ridotta, del “Sentiero del Fiume” affrontando un breve e facile itinerario attrezzato con catene, che si sviluppa all’interno di una stupenda forra. Il sentiero ci ha portato nei pressi del fiume Era, che attraversa più volte, permettendoci di osservare da vicino le spettacolari cascate e pozze d’acqua che ne caratterizzano il corso…..

Bravissimi anche i ragazzi del Gruppo Intermedio, che hanno invece effettuato l’intero giro ad anello lungo il Sentiero del Fiume, arrivando all’Alpe di Era, ritorno dalla Chiesa di Santa Maria, scendendo lungo il percorso della Via Crucis…

Da ultimo, per i ragazzi del Gruppo Avanzato, impegnativo giro ad anello sul Sentiero per lo Zucco di Sileggio con tratti in parte attrezzati con catene e scale. Partenza sempre da Contrada Sonvico affrontando quasi subito una ripida e lunga salita, per poi affrontare i tratti attrezzati toccando in sequenza lo Zucco di Tura e lo Zucco di Morterolo fino a raggiungere la vetta dello Zucco di Sileggio. Discesa passando per la splendida Alpe Era fino a rientrare al punto di partenza. Oltre 1000 metri di dislivello, 6 ore per compiere l’intero anello. Bravi ragazzi!!!